328/ B Ashokarama RD,
Adiambalama, Katunayaka
Sri Lanka.

info@igotosrilanka.com

Last posts from blog

GO UP
Image Alt

Diario di Viaggio

In aprile tutti alberi si riempiono di frutta. Durante quelle giornate calde, dopo la scuola anziché studiare o fare i compiti noi giravamo in cerca di manghi,  baccelli di tamarindi, guave e melarose o “jambu”. Il nostro scopo non era solo cercare la frutta per mangiarla… Si voleva anche apparire tra i più bravi del gruppo a lanciare un pezzo di legno o un sasso per far cadere un frutto. Quando l’albero era piccolo ci si arrampicava su quello per coglierli

Gli amici del villaggio So che che loro si incontrano sempre durante il pomeriggio nella risaia di mio nonno. Ormai mio nonno non c'è più quindi nessuno vuole coltivare il riso. Mi ricordo che mia nonna diceva spesso che quando non ci sarebbe stato più il nonno quella risaia sarebbe diventata un campo per giochi e infatti, così fu. Ora la risaia del nonno la usiamo per far volare gli aquiloni e giocare con gli amici del paese. Gli

INGREDIENTI E DOSI PER 1 PERSONA: 40 gr riso basmati chiodi di garofano 200 gr acqua 150 gr latte di cocco 5 gr cipolla zenzero fresco semi di cumino coriandolo curcuma peperoncino in polvere 70 gr lenticchie rosse decorticate 7 gr olio d’oliva prezzemolo fresco. PROCEDIMENTO: Versare l’acqua e il latte di cocco in un tegame con i bordi alti. Unire la cipolla tritata finemente, poi un pizzico di semi cumino, mezzo cucchiaino di curcuma, peperoncino in polvere e un pezzetto di zenzero senza buccia. Aggiungere le lenticchie che prima avremo ben sciacquate, coprire con un coperchio,

Eravamo tra amici. Mentre sorseggiavamo una birra in un bar sulla spiaggia mi ha chiamato un amico che vive a Jaffna.  Da tanto avevo il desiderio di visitare quella zona settentrionale misteriosa e completamente dimenticata dai tutti. Jaffna è un luogo molto importante anche da punto di vista storico. Il Mahavansa (poema epico Cingalese del quarto secolo scritto in Pali) riporta che il Buddha intervenne per sedare una rissa causata da due capi tribù dei Naga (una delle etnie cingalesi)

Il Cymbopogon flexuosus, noto anche come erba del Malabar, è originario dell’India, Sri Lanka, Myanmar, Cambogia e Thailandia, mentre il Cymbopogon citratus si presume abbia avuto origine in Malesia ed entrambi sono utilizzati in cucina.  In Sri Lanka la specie è utilizzata in medicina, in profumeria e cosmetica. Oltre alla produzione di olio essenziale, la citronella è usata per infusi o per profumare il tè. Solitamente si utilizza la parte inferiore più tenera del gambo tagliata a fettine sottili.  In Paraguay è una

Aprile è il mese più bello per i ragazzi del villaggio di Adiambalama, perché le scuole chiudano 3 settimane per la vacanza dell'anno nuovo. Le risaie vuote sono la pista ideale per sorvolare gli aquiloni. Il vento anche a loro favore e dalla mattina fino al tramonto. Mentre loro piatto di riso si raffredda a casa e mentre la madre si arrabbia perché non vengano nemmeno a mangiare, loro stanno pilotando un enorme aquilone. Ieri il 14 alle 8:13, abbiamo acceso

” vietato ingresso in cucina per noi”. Mamma, Daisy Perera è il manager della cucina. Difficilmente noi possiamo venire a darle una mano. Lei vuole fare tutto da sola come ha fatto sempre. Le spezie lei preparava da sola a casa, tutti i tipi di dolci ha sempre fatta in casa non ha mai voluto comprarli. Spesso capita di vedere qualcuno del villaggio si trova a parlare con mia mamma assaggiando una tazza da tè calda. Quasi un obbligo di offrire

Anzi, riformulo: per me, indossare un sari è prima di tutto una crisi di panico e isteria, poi, a posteriori, con una buona dose di romanticismo e fantasia, è un rito. Le srilankesi più esperte sono perfettamente in grado di avvolgersi da sole in questa tenda, utilizzando un numero minimo di spilli. A me, invece, servono in genere almeno due aiutanti, quattro mani e altrettante scatole di spilli per evitare qualunque possibilità di restare nuda in pubblico; e mentre me lo mettono

4 persone / 15 minuti INGREDIENTI 3 carote pelate e tagliate a rondelle di 1 cm 200 g di fagioli piattoni privati del filo e tagliati a pezzi 3 cm 1 zucchina tagliata a metà e poi a fette di 1 cm 200 g di piselli surgelati 100 g di cipolline sbucciate e tagliate a metà 1 peperone rosso piccolo tagliato a dadini 1 spicchio d’aglio affettato 1 cucchiaio di curry 30 g di zenzero pelato e grattugiato 1 peperoncino verde piccolo privato dei semi e tagliato a fettine 1 peperoncino verde

Instagram